Form di ricerca

La regione Piemonte esenta dal pagamento del "bollo" le auto a GPL e Metano

Pubblicato il 15 Maggio 2008

Lo scorso 29 novembre 2007 la Giunta Regionale ha accolto la richiesta presentata dalla Confartigianato Imprese Cuneo - grazie all'impegno dell'albese Claudio Piazza, responsabile provinciale, regionale e nazionale degli Installatori impianti GPL e metano Autotrazione - di modificare l'articolo 5 della Legge regionale 23 settembre 2003 n. 23 recante "Disposizioni in materia di tasse automobilistiche", approvando l'emendamento presentato in sede di assestamento del bilancio 2007 della Regione Piemonte, relativo all'esonero dal pagamento della tassa automobilistica regionale (bollo auto) per le auto (fino a 100 Kw - 136 Cv) trasformate a GPL o metano successivamente all'immatricolazione. In virtù di questa modifica, le vetture appartenenti alle categorie Euro 2, 3 e 4, cui sia stato installato un impianto GPL o metano, saranno esentate dalla tassa automobilistica (bollo auto) per cinque annualità, mentre - e questo è indubbiamente il risultato più eclatante - i veicoli di categoria Euro 0 ed Euro 1 "trasformati" saranno esentati per tre anni dal pagamento del bollo auto. Tale beneficio sarà limitato alle autovetture sino a 100 Kw (136 Cv) qualora l'impianto Gpl o metano sia stato installato e collaudato a partire dal 27 novembre 2006.